Cartuccia Stampante
Viaggiare
Ischia Hotel
Hotel Chianciano
 

Cosa sono i Mmorpg
A cura di Jimmi Fascina

Introduzione
Il futuro dei videogiochi strizza sicuramente l'occhio ad Internet. Nati inizialmente per il gioco in solitario o con un limitato numero di amici, grazie allo maggiore diffusione delle cosidette connessioni a banda larga, come adsl e la fibra ottica o delle connessioni di tipo flat, ora piu' che mai, la rete si presenza come l'ambiente privilegiato che favorira' lo sviluppo di videogiochi sempre piu' sofisticati ed interattivi, e possiamo affermare senza dubbio che i videogiochi del prossimo futuro saranno sempre piu' pensati per il gioco in rete piuttosto che per quello in solitario.

Uno dei motivi che favoriscono tutto questo e' il maggior grado di coinvolgimento del giocatore. C'e' una grande differenza tra scontrarvi contro l'intelligenza artificiale del computer o in una sfida diretta con un amico, rispetto a ritrovarvi armati, in uno spazio aperto letteralmente immersi in un'azione di guerra a fianco degli alleati mentre cercate di conquistare con l'ultima munizione presente dentro al vostro fucile ancora caldo,i pochi metri che vi servono per raggiungere il medico che potra' sanare le vostre ferite, mentre sopra di voi cadono le bombe sganciate dai bombardieri tedeschi, e sapete che attorno a voi ci sono forse nascoti, alcuni soldati dell'asse interpretati da altri giocatori e pronti a spararvi a vista in tempo reale.

Questo e' uno dei possibili scenari del gioco Medal of Honor Allied Assault. Ecco che quindi il grado di coinvolgimento che si puo' provare e' davvero incredibile.

Ma se non vi basta il semplice scontro con un gran numero di altri giocatori, allora preparatevi per l'esperienza definitiva che il gioco in rete puo' darvi: I Mmorpg.

Descrizione


Nati in America nel 1996, col primo titolo del genere, Meridian59, ma assunti a fenomeno videoludico con Ultima Online del geniale Richard Garriot,i Mmorpg, acronimo inglese che significa "Massively Multiplayer Online Role Playing Game", cioe' i giochi di ruolo online multiplayer di massa, sono giochi nei quali all'inizio create un personaggio definendone le caratteristiche fisiche, l'aspetto, le abilita', e una volta fatto questo, siete pronti per iniziare un'avventura in un altro mondo che sebbene virtuale, vive ed e' attivo in modo persistente anche quando non state giocando.

Gia', la grande differenza tra i Mmorpg e i videogiochi classici, e' che il vostro personaggio nel momento della creazione entra a far parte di un mondo preesistente che e' gestito da uno staff che supervisiona l'andamento del gioco e che puo' intervenire all'occorrenza sugli eventi.

I mondi di gioco possono essere ad esempio del genere fantasy, presente ad esempio nel recente successo cinematografico "Il Signore degli Anelli", oppure di genere fantascientifico/futuristico, alla "Blade Runner", "Star Trek" o "Guerre Stellari".
Sebbene i mondi di gioco abbiano un'ambientazione solitamente molto ben definita, con razze che lo popolano, sistemi legali, istituzioni, mappe ecc., in realta' non c'e' quasi mai un vero scopo preciso da portare a compimento. Al giocatore date alcune regole che cambiano da gioco a gioco, viene data una grande liberta' di movimento e di azioni da compiere.
Potra' crearsi amicizie, stringere alleanze, impegnarsi a compiere gesta che lo faranno diventare un eroe, oppure darsi anima e corpo al commercio allo scopo di comprarsi un palazzo enorme o un veicolo particolare, fare il cacciatore di taglie, oppure potra' indossare i panni del cattivo e compiere azioni malvage come uccidere gli altri giocatori o derubarli.

Le sue azioni e l'interazione che nascera' con gli altri giocatori, con i quali e possibile parlare in tempo reale, potranno avere una ripercussione anche notevole sul mondo di gioco, facendo ascendere agli astri dei giocatori o nella polvere nel caso ci si ritrovi ad attirarsi le ire di potenti nemici.

I mondi di gioco vivranno grazie ai singoli giocatori che lo popolano e ne influenzano gli eventi. Nessuno e' l'unico protagonista ma tutti contribuiscono a rendere reale, vivido, lo scenario giocato in quel momento, che come detto prima e' attivo anche quando il giocatore non e' connesso alla rete, dato che i singoli mondi sono ospitati da servers di gioco cioe' da macchine che sono permanentemente collegate in rete.

Man mano che il personaggio si esercita in determinate abilita' come cavalcare, oppure uccide molti mostri, o compie missioni ha la possibilita' di migliorare le proprie capacita' per diventare sempre piu' forte e abile, ed affrontare avventure via via piu' grandiose e complesse, cosi' da dare anche un senso di soddisfazione e crescita al giocatore per aver conseguito degli obiettivi.

I Mmorpg, a differenza dei giochi classici, per poter essere attivi 24 ore al giorno e con uno staff che segue i giocatori e crea eventi da giocare sui mondi, richiedono una certa spesa economica ai creatori del gioco, spesa che viene recuperata dagli abbonamenti.
Come ormai quasi tutti i giochi i futuri Mmorpg saranno a pagamento mensile dopo un periodo di prova. Il giocatore che decide di continuare a giocare dopo il periodo gratuito di prova dovra' pagare, per mezzo di carta di credito o bollettini postali, una somma fissa, pena la cancellazione dei dati dei suoi personaggi, con consequenti ore di gioco perse.

Per entrare a far parte di questo fantastico mondo, non e' necessario avere sempre un pc particolarmente potente, ormai la vasta gamma di giochi tra cui e' possibile scegliere e' alla portata delle piu' svariate configurazioni.
In generale si consiglia di avere una buona scheda grafica, per riprodurre gli effetti speciali dei giochi di ultimissima generazione come i riflessi dell'acqua, o i dattagli del vestiario e del volto dei personaggi; ancor piu' importante e' disporre di una connessione veloce, che permette di giocare in modo fluido quando ci sono molti utenti sullo schermo che si muovono contemporaneamente, cosi' da evitare il fastidioso effetto della lag, cioe' della differenza di tempo che intercorre tra il dare un comando per eseguire un'azione, e l'effettiva esecuzione della stessa sul server, evitando ad esempio di vedere il vostro personaggio correre a scatti.

Inizialmente, i servers che ospitavano i mondi di gioco di molti Mmorpg, erano collocati in America, e quindi l'utente era costretto a giocare di notte per poter avere una minore lag e spendere di meno, oltre al problema della lingua, dato che il numero di giocatori nostrani era sicuramente una minoranza.
Oggi non e' piu' cosi', in Europa e sopratutto nella nostra penisola il fenomeno e' ormai esploso con nuovi server che aprono settimanalmente, creando poco a poco una vasta comunita' per gli ultimi successi, come Dark Age of Camelot, Legend Of Mir, o il sempre piu' seguito Ultima Online, per non parlare della recentissima uscita Neverwinter Nights, destinato a portare un nuovo standard nel settore. Spesso e' possibile trovare il client di gioco di questi titoli in promozione allegati ad una rivista del settore, in modo che sia possibile usufruire di un periodo di prova gratuito (di solito una quindicina di giorni).

Ma forse uno degli aspetti piu' interessanti del travolgente successo dei Mmorpg Ŕ che questi, uniti alla disponibilita' di connessioni sempre piu' veloci, stanno facendo modificare la distrubuizione dei suddetti giochi dall'acquisto nei negozi allo scaricamento diretto via internet del client, cioe' il programma che serve per collegarsi dentro al server che ospita il mondo online, e infine proseguire con la registrazione di un profilo utente con relativo importo mensile. E' possibile anche trovare per alcuni Mmorpg la versione in scatola, che di solito contiene il cd con il client, alcuni extra come mappe, manuali di istruzioni, e qualche mese di gioco gia' prepagato in offerta speciale.

 

 
 
© Copyright 1999-2017 Emmedi Service. All Right Reserved . P.IVA: 04167681214